venerdì 4 agosto 2017

Artigiano questo sconosciuto





Artigiano

Per le Camere di Commercio: "Ai sensi dell’art. 2 e 3 della L.443/1985 è artigiano colui che: - "(...) esercita personalmente, professionalmente e in qualità di titolare l’impresa artigiana, assumendone la piena responsabilità con tutti gli oneri e i rischi attinenti alla sua direzione e gestione e svolgendo in misura prevalente il proprio lavoro, anche manuale, nel processo produttivo”; - “nell'esercizio di particolari attività che richiedono una peculiare preparazione e implicano responsabilità a tutela e garanzia degli utenti (a titolo esemplificativo attività di installazione di impianti, attività di autoriparazione, servizi di pulizia, attività di estetista, attività di parrucchiere e barbiere ecc….) deve essere in possesso dei requisiti tecnico – professionali previsti da leggi statali”. - “svolge un’attività avente ad oggetto la produzione di beni, anche semilavorati, la prestazione di servizi escluse le attività agricole e le attività di prestazione di servizi commerciali, di intermediazione nella circolazione di beni o ausiliarie di queste ultime, di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, salvo il caso che siano solamente strumentali all'esercizio dell’impresa”.

Per il vocabolario Treccani: "s. m. (f. -a) e agg. [der. di arte]. – 1. s. m. Chi esercita un’attività (anche artistica) per la produzione (o anche riparazione) di beni, tramite il lavoro manuale proprio e di un numero limitato di lavoranti, senza lavorazione in serie, svolta generalmente in una bottega".

Per Wikipedia: "è un'attività lavorativa in cui gli oggetti utili e decorativi sono fatti completamente a mano o per mezzo soltanto di semplici attrezzi: gli articoli prodotti tramite fabbricazione in serie o da macchine non sono artigianato".

Per gli Artigiani: attività che impiega la mente 24 ore su 24, 365 giorni e 6 ore l'anno; continui studi , corsi di aggiornamento e di specializzazione; ricerca e studi di materiali; ore, giorni, mesi passati a sviluppare un'idea; immense soddisfazioni; immense delusioni; trafile burocratiche; quadratura dei conti; pubbliche relazioni; pagine social in continuo movimento; pubblicità; articoli sul blog eccetera, eccetera eccetera...

Una vera giungla

Però una giungla tutta colorata, piena di bella gente e tante possibilità. E' per questo che gli artigiani continuano ogni giorno a raccontare le loro storie perché sono curiosi, creativi, alternativi; riescono a guardare oltre e dare un'anima ad ogni cosa.


E' proprio di questo che ho parlato oggi in radio: di artigiani e artigianato. Piano, piano, goccia a goccia riusciremo a far prendere coscienza ed andare oltre le fredde parole di una definizione in burocratese.














Nessun commento:

Posta un commento

Cosine da artigiani

Porta le tue cosine, magari le vendi! Con queste sette parole usano invitare gli artigiani ad eventi, manifestazioni, mercatini...